Lampadine smart a Led con luce calda: migliori prodotti di Dicembre 2020, prezzi, recensioni

Quali possono essere oggi alcune delle più avvincenti e straordinarie esperienze relative alla cosiddetta casa smart? Come ben sappiamo, oggi viviamo in una epoca dagli incredibili connotati tecnologici che ci permettono sempre di più di fare i conti con la realtà di un progresso che fino a poco tempo fa ci sognavamo soltanto.

Non siamo nell’epoca delle macchine volanti, come i film di fantascienza dicevano, ma intorno a noi volano per esempio droni, satelliti e nello stesso momento possiamo controllare con un semplice clic ogni singolo elemento delle nostre case, andando a correggere abitudini vecchie decenni, se non secoli, come è per esempio con la illuminazione.

Proprio le luci, gli impianti di illuminazione e le lampadine sono alcuni degli ambiti in cui la rivoluzione smart, ovvero il progressivo passaggio verso l’interazione e la connessione tra i nostri prodotti, apparecchi e elementi di vita quotidiana a distanza, e da remoto permettendoci dunque una gestione smart, cioè agile e intuitiva senza la nostra presenza diretta, ha maggiormente regalato soddisfazioni.

L’impianto di illuminazione di una casa, di fatto, del resto, non aveva subito grandi rivoluzioni da quando era stato scoperto e inventato. Piccole correzioni, ma niente di che.

Ora, invece, è uno dei non plus ultra della tecnologia contemporanea. Oggi abbiamo a disposizione una marea di lampadine smart a led che funzionano a distanza, che possiamo gestire da remoto e che si connettono ad internet.

Tra le lampadine smart a Led una delle tipologie più diffuse è quella con luce calda.

Differenze tra lampadine smart a luce calda

Una delle principali tipologie di lampadine smart a led che al pubblico piace di più è quella a luce calda che permette di dare una personalità all’ambiente che illumina senza essere invasiva. Sono molte le aziende che ne offrono prodotti interessanti.

Tra questi

Senza dubbio il prodotto must have che più si fa largo tra tutti quelli che rientrano nel novero dei prodotti per l’illuminazione smart è quello della Philips.

In linea di principio, sentendo anche in particolare gli esperti, pare essere quanto di meglio si possa comprare per quanto riguarda una luce WiFi.

Nel dettaglio, si tratta di scegliere tra una delle opzioni più note e convenienti sul mercato che permettono di avere a disposizione delle luci di grande valore, calde, e che si connettono al WiFi, per una gestione integrata dei tutti i dispositivi dell’eco sistema dell’impianto compresa appunto una pluralità di luci.

Del tutto compatibili con Alexa e Google Home, questi dispositivi rientrano in una gamma di qualità alta che compensano per molti il prezzo superiore alla media del mercato.

A queste caratteristiche si aggiunge quella, tramite l’app dedicata Philips, relativa alla chance di personalizzare la tonalità della luce, l’intensità, il colore (16 milioni di combinazioni attualmente disponibili), e addirittura la possibilità di fare funzionare le luci a tempo di musica o scegliere anche l’ambientazione perfetta per le differenti attività. Senza dimenticare il fatto che si possono controllare tutti i dispositivi di intere stanze.

Differenze di offerta

Tra le migliori lampadine smart a luce calda vi è di sicuro quella della TP-Link.

Benchè sia meno nota del sistema illuminazione di Philips, è un buonissimo prodotto se si sta cercando una luce wireless controllabile in modo diretto dal nostro smartphone.

In particolare

queste lampadine si connettono e possono essere governate senza bisogno di hardware in aggiunta come il bridge Philips. Basterà infatti scaricare l’app KASA per controllare fin sa subito in modo semplice e intuitivo le luci da remoto.

Anche in questo caso la gamma di colori offerta è di 16 milioni: dunque vi sono delle infinite possibilità per colorare l’ambiente con la luce più opportuna. In aggiunta, vi sono delle opzioni come quella dei “moodpredefiniti, da usare durante attività differenti come lettura, cene fra amici, feste e notturno ad esempio utile per il sonno.

Inoltre sono possibili delle opzioni per creare e salvare dei set personalizzati.

Dunque, nel mercato delle luci wireless, questo è un elemento in grado di fare una diretta e ottimale alla Philips e, inoltre, del tutto compatibile con Amazon Alexa, Google Assistant e Apple Home Kit, permette una piena gestionde della illuminazione domestica anche a voce.

Come detto, tramite la connessione con l’app KASA, si può programmare la giornata, impostando i momenti di accensione e spegnimento automatici.

Altre opzioni sul mercato

Vi si presenta, nel mecato, anche un altro brand che sta facendo progressi ed è Lifx, che offre prodotti di buonissima qualità. Si parla di una lampadina LED WiFi che, unica nel suo genere, è in grado di offrire una fonte di luminosità di 1100 Lumen  che è molto di più di quel che offre la concorrenza.

Infatti la maggior parte dei migliori modelli si piazza intorno agli 800 lumen, e pertanto è comparabile con una lampadina tradizionale da 75W.

Sono diverse le le funzionalità smart garantite dall’app, come la chance di scelta fra 16 milioni di colori disponibili, o la regolazione dell’intensità o della tonalità (calda) della luce.

Anche in questo caso

si tratta di una lampadina che è compatibile con gli assistenti vocali e gli eco sistemi domotici più noti(come con Apple HomeKit), senza, peraltro, richiedere un bridge esterno per il collegamento WiFi.

Ovviamente bisogna essere chiari: stiamo parlando di una lampadina piuttosto costosa, ma che rientra di sicuro tra le opzioni top di gamma che il mercato può garantire.

Infine un altro modello, quello delle

lampadine smart della Xiaomi che rappresentano uno dei prodotti più apprezzati della categoria. In questo caso stiamo parlando nel dettaglio di un prodotto che offre in poche parole il miglior rapporto qualità prezzo sul mercato.

Come i modelli appena analizzati in precedenza, nello stesso tempo pure questa lampadina intelligente offre fino a 16 milioni di combinazioni di colore disponibili.

Questa lampadina giunge ad una potenza di 600 lumen, buona per una lampadina di questa categoria di prezzo, ed è del tutto compatibile con Amazon Alexa e Google Home.

In più, offre un’ampia capacità di possibilità extra. oltre alla scelta dei colori, si può impostare la modalità Flow, con rotazione automatica dei colori, O la modalità Music, con la quale la luce si muoverà e cambierà a tempo di musica.

Anche questo dispositivo non necessita di un bridge/ hub esterno. Pertanto, l’installazione è molto chiara: basta avvitarla al porta lampada, collegarla al WiFi tramite l’app e si potrà amministrare il tutto da remoto.

Daniele Silvestri, giornalista freelance, esperto SEO e appassionato di tecnologia, informatica e prodotti settoriali in modo particolare inerenti al complesso ma affascinante mondo dell’e-commerce.

Già autore, editor e formatore in Academy, dedico il tempo libero all’approfondimento e alla ricerca delle innovazioni tecnologiche, cibernetiche e telematiche anche in ottica domotica, con una spiccata curiosità per tutto ciò che rientra nell’ambito della produzione di prodotti volti a rendere migliore e più fruibile la vita quotidiana di ognuno attraverso un sempre maggiore apporto della tecnologia.

Back to top
Lampadine Smart LED