Come accendere e spegnare la luce a distanza con una lampadina smart

In virtù della grande esplosione del vasto percorso tecnologico che ha portato nelle nostre case i nuovi impianti di illuminazione smart e dunque le varie lampadine smart, abbiamo imparato a conoscere le principali applicazioni concrete.

Cosa fanno le lampadine smart? In poche parole esse sono in grado di essere accese e spentedistanza, o come si dice in gergo da remoto. Ovunque noi siamo, da lontano, possiamo azionare il meccanismo che le fa funzionare senza la nostra presenza fisica all’interno della stanza e della casa.

Ma come funziona? Come si fa a accendere e spegnere la luca a distanza con una lampadina smart?

La nuova tecnologia smart: funziona tramite internet

E’ il senso stesso del concetto smart. Funziona così: una applicazione o uno strumento, definito agile, ed intuitivo è in grado di realizzare una connessione con i vari strumenti di cui abbiamo tra le mani svincolandoci alla presenza fisica.

Avviene tramite connessioni a distanza e da remoto che ci garantiscono che i vari dispositivi sono in grado di essere governati al di là di dove dovessimo essere, in qualunque posto. Come funziona? Tramite internet.

Come compiere la scelta delle lampadine smart

Per optare per le lampadine smart dobbiamo pensare a conoscere in primo luogo alcuni elementi portanti: in particolare l’attacco delle stesse. La lampadina deve essere compatibile con il nostro attacco in casa e per farlo occorre guardare la dicitura relativa all’attacco che si trova nella confezione della lampadina, che deve indicare la sigla sulla confezione.

Sappiamo comunque che ci sono delle categorie di attacco principali, di tre tipi di base:

Lampadine a vite;
Lampadine a blocco;
Lampadine a bispina.

Nelle nostre case i tipi di attacco più popolari son quelli a vite e si ricordano come le lampadine ad attacco e14 ed e27. Facili da montare, tra loro differiscono solo sulla grandezza della vite: più elevato è il numero, più è larga questa vite.

Le lampadine a blocco e bispina e altri tipi come quelli a Plug, le R7S e le SMD sono meno popolari.

Temperatura del colore, potenza e luminosità

Altra caretteristica importante delle lampadine Smart migliori è la temperatura del colore che viene indicata in gradi Kelvin, e sta a mostrare la tonalità della luce emessa dalla lampadina.

Si distinguono tre tonalità di formato standard:

Bianco freddo;
Bianco naturale;
Bianco caldo.

Quanto alla potenza elettrica e la luminosità? Le lampadine Smart sfruttano la tecnologia a LED, per questo si va verso un consumo molto più basso e ad una efficienza energetica più ottimale che si traduce in un minore costo della bolletta. I consumi si aggirano tra i 3 W e gli 11 W orari.

In merito alla luminosità delle lampadine, è equivalente a quella delle luci a incandescenza che usavano una potenza di 100/200 W all’ora.

Tecnologia  bridge

Quando si parla di cosa sono in grado di far le lampadine da distanza, si fa riferimento a quanto buoni siano i collegamenti. Di solito si sceglie tra un bridge e un hub.

A seconda del modello di lampadine scelto e al modello di collegamento possiamo avere o meno un brigde: che è una particolare strumentazione ponte che garantisce la connessione. In alcuni casi per avere una rete di illuminazione collegata a internet siamo in possesso diun hub integrato che in modo diretto e automatico al dispositivo di controllo da distanza senza il bridge.

E’ un sistema più economico perchè non ha bisogno di farci comprare altri impianti e apparecchi. E’ un modello che si basa su una connessione wireless detta Zigbee, i cui meccanismi di connessione detti ZLL e il ZHA, mettono in azione una propria comunicazione tra il dispositivo centrale e gli altri strumenti senza altre apparecchiature.

Compatibilità degli assistenti vocali

La principale bellezza come sappiamo è nel fare accendere e spegnere le nostre lampadine. Ma molto spesso per fare questo ci occorrono degli ottimi assistenti vocali.

Ecco perchè è doveroso e lungimirante fissare l’attenzione su quali acquistare delle lampadine Smart in base alla compatibilità con l’assistente vocale perchè è da ciò che deriva la ottimale interazione coi programmi come l’andare a azionare le lampadine con timer da distanza per accendere e spegnerle.

Le lampadine Smart possono essere amministrate in vari modi, ma di sicuro è strategico farlo con un assistente vocale: è intelligente e intuitivo e funziona per l’appunto ‘vocale’, controllando con i comandi della nostra voce il meccanismo della lampadina quale l’intensità, il cambio di colore e per appunto accendere o spegnere le lampadine con il solo uso della nostra intonazione vocale. 

Per non sbagliare, occorre di principio andare a controllare la compatibilità: non tutti sono sempre compatibili, ma capirlo non è certo difficile, occorre solo tenere sotto mano la compatibilità con i differenti dispositivi di domotica indicata sulla confezione o nella scheda tecnica.

Di contro si può pure  controllare le liste che si scovano in internet che spiegano quali sono gli apparecchi compatibili con un apparecchio  come quello che abbiamo intenzione di comprare. E poi si può controllare se la serie a cui rientrano le lampadine Smart che vogliamo comperare rientra nella lista di riferimento all’assistente vocale.

In questo modo, se interessati alla modalità di timer della nostra luce e vogliamo che si accenda o si spenga a nostro piacimento in base all’orario, al nostro ritorno a casa o in modo diverso da stanza a stanza basterà solo ‘parlare’. Diremo al nostro assistente virtuale di comunicare alla nostra lampadina di accendersi e di spegnersi, rendendo la nostra vita smart, e senza neppure muovere un dito sul touch screen.

Attenzione però, come detto a guardare bene le compatibilità. Più in generale, tra gli attacchi delle lampadine ai vari connettori per le connessioni internet tipo gli hub e o i bridge, ecco che alla fine potremmo andare incontro a delle difficoltà e da questo punto di vista è sempre ragionevole fare in modo di riferirsi a degli specialisti che sappiamo cosa fare e dove controllare, essendo il loro lavoro.

Possiamo poi, specie per i nostri acquisti negli store on line fare riferimento anche a tutti quei commenti, approfondimenti e chiarimenti che arrivano nell’elenco delle caratteristiche del prodotto a cui di seguito di norma arrivano anche i commenti e le spiegazioni pratiche e concrete dei clienti che li hanno già comprati.

Nulla di meglio di ciò per orientarsi.

Daniele Silvestri, giornalista freelance, esperto SEO e appassionato di tecnologia, informatica e prodotti settoriali in modo particolare inerenti al complesso ma affascinante mondo dell’e-commerce.

Già autore, editor e formatore in Academy, dedico il tempo libero all’approfondimento e alla ricerca delle innovazioni tecnologiche, cibernetiche e telematiche anche in ottica domotica, con una spiccata curiosità per tutto ciò che rientra nell’ambito della produzione di prodotti volti a rendere migliore e più fruibile la vita quotidiana di ognuno attraverso un sempre maggiore apporto della tecnologia.

Back to top
Lampadine Smart LED