Lampadine Smart Led: guida alle migliori lampadine intelligenti e colorate, dimmerabili e non

I mezzi per rendere la propria abitazione al passo con i tempi vanno sempre più perfezionandosi grazie all’invenzione di apparecchi e sistemi tecnologici progettati per rendere la casa smart e intelligente. La domotica permette oggi di gestire in tutta semplicità e immediatezza il proprio spazio abitativo per mezzo di dispositivi elettronici, garantendo un’interconnessione fra i diversi elementi tecnologici, per offrire una vivibilità dinamica e intuitiva della casa.

In questo orizzonte di innovazione domotica sono particolarmente amate le lampadine smart led. Questa particolare categoria di lampadine la si può trovare in numerosissimi modelli, colori e forme, ma la vera differenza rispetto alle classiche lampadine a incandescenza è il fatto che siano “intelligenti”. Cosa significa?

Le lampadine smart led sono progettate per rispondere a distanza ai comandi di accensione e spegnimento che vengono loro indicati da remoto tramite tablet, smartphone o assistenti vocali. Si tratta di un oggetto estremamente innovativo, pur nella sua semplicità, e cosa non meno importante è il fatto che sia anche piuttosto economico e alla portata di tutti.

Se avete deciso di immergervi nel vasto mondo della domotica, cominciare con una lampadina smart led è sicuramente la soluzione vincente. Scopriamo di seguito tutte le caratteristiche che contraddistinguono questo amatissimo oggetto.

Come è fatta una lampadina Smart led

Una lampadina smart led si presenta esteticamente simile a una lampada classica: attacco e globo sono  presenti e quest’ultimo è rivisitato in design moderno. La parte superiore della lampadina, da cui viene emesso il fascio di luce, può essere di diverse conformazioni, dalla geometria tondeggiante a quella più squadrata tendente al piatto.

La scelta della forma è del tutto personale e la quantità di modelli presenti in commercio soddisfa ogni tipo di esigenza. Un’idea per scegliere il design più affine ai propri gusti è quella di restare in tendenza con lo stile e l’arredamento della casa e dei supporti sui quali la lampadina verrà avvitata.

Chi ha un appartamento all’avanguardia può optare per una lampadina smart di forma tendenzialmente quadrata, originale e di effetto, mentre la forma sferica è sempre adatta a chi vuole restare sul classico senza rinunciare all’innovazione di un oggetto intelligente e smart.

Per quanto riguarda l’attacco, proprio come le lampadine standard, può essere di dimensioni variabili, grande o più piccolo, ma comunque sempre adatto ad essere inserito su qualsiasi dispositivo di illuminazione comunemente presente in una casa. Ciò significa che una lampadina smart led può essere acquistata da chiunque e inserita sui comuni oggetti di illuminazione domestici. Prima di portare a casa una lampadina intelligente, tuttavia, è bene assicurarsi che l’attacco sia conforme al supporto su cui andrà innestata.

Le tipologie di attacco delle lampadine smart led sono prevalentemente tre:

  • Lampadine a vite
  • Lampadine a blocco
  • Lampadine a bispina

Le lampadine a vite sono le più frequenti con attacco e14 ed e27, mentre le altre tipologie vengono comprate prevalentemente per i faretti. In ogni caso, per scegliere la lampadina smart led giusta è consigliato sempre controllare la dicitura riportata sulla scatola. Porre la giusta accortezza alla tipologia di attacco vi farà evitare errori nell’acquisto.

Il peso complessivo dell’oggetto si attesta intorno a soli 90 grammi ma si tratta comunque di un fattore variabile a seconda del tipo di lampadina e della sua grandezza. In ogni caso, si ha a che fare con un oggetto piuttosto leggero.

La temperatura del colore

Uno dei fattori principali quando ci si trova di fronte alla valutazione di una qualsiasi lampadina riguarda la temperatura del colore, ovvero la tonalità della luce che verrà emessa. Allo stesso modo, anche per le lampadine smart led vale il medesimo principio di scelta, che è fra i principali da tenere a mente per orientare l’acquisto.

In tal senso, c’è chi ama la luce fredda, chi invece quella più calda e avvolgente ma va tenuto presente che la scelta è bene che tenga in considerazione il tipo di ambiente che dovrà essere illuminato, le proprie esigenze e sicuramente i gusti personali di ognuno.

Le tonalità di riferimento per la scelta di una lampadina smart led sono:

TonalitàEffettoAdatto a
Bianco freddoTendente all'azzurro Ambienti di lavoro
Bianco naturaleTendente al bianco puroPer riprodurre la luce del giorno
Bianco caldoTendente al giallo/roseoAmbienti accoglienti e per il relax

Un consiglio per scegliere la tonalità giusta?

Se dovete illuminare un ambiente domestico può essere consigliato optare per un bianco molto caldo che contribuisce a creare un’atmosfera accogliente ideale per favorire il rilassamento. Il bianco freddo è indicato per ambienti lavorativi come uffici, negozi, showroom e magazzini. Il bianco naturale d’altra parte può essere adatto per esaltare i dettagli di un ambiente ed è consigliata per tutti quegli spazi che abbiano bisogno di un’illuminazione che possa riprodurre il più fedelmente possibile la naturale luce del giorno.

Non solo luci bianche ma multicolor

Un aspetto del tutto innovativo delle lampadine smart led riguarda sicuramente la possibilità di scegliere tra un’infinita varietà di colori.

Si può decidere fra il classico colore bianco o una lampadina di colore differente. Le lampadine smart led consentono di scegliere tra colorazioni molteplici e spaziare da tinte tenui a quelle più forti e intense con colori come il rosso, il viola, il verde, il blu elettrico, l’arancione e tantissimi altri.

Le colorazioni disponibili sono davvero innumerevoli e lasciano l’imbarazzo della scelta. Questa originale caratteristica delle lampadine intelligenti consente di cambiare e scegliere personalmente l’atmosfera dell’ambiente a seconda dei propri gusti e delle occasioni.

La possibilità di poter scegliere e regolare il colore della luce e creare l’atmosfera desiderata è una delle motivazioni che spingono all’acquisto di una lampadina intelligente. A seconda del colore della luce le lampadine si dividono in:

  • Luce bianca fissa calda, fredda, naturale
  • Luce bianca regolabile CCT (Color Changing Temperture)
  • Luce colorata regolabile RGB (Red Green Blue)

Chi vuole acquistare una lampadina smart led per la propria abitazione può scegliere fra infinite combinazioni di colore da adattare di volta in volta ad ogni singola stanza. O ancora, per chi vuole creare un’atmosfera particolare nel proprio ristorante, nella propria attività commerciale, o in una sala relax potrà facilmente trovare il colore più adatto al caso, gestendone l’intensità, il tono e colorazione.

Lampadine smart dimmerabili

Un fattore interessante e particolarmente apprezzato da chi sceglie le lampadine smart led è quello che prevede la possibilità di poter modulare l’intensità del fascio luminoso emesso.

Questa specifica caratteristica, tanto amata e ricercata per la sua utilità anche dal punto di vista visivo, si esprime con il termine “dimmerare”. Dunque, una lampadina smart led è dimmerabile in quanto consente di abbassare la luminosità o di alzarla in base alle esigenze.

Con il dimmer di una lampada intelligente si può variare l’intensità della luce a proprio gusto e piacimento.

In commercio esistono due tipologie di lampade smart led dimmerabili:

  • Lampadine intelligenti con dimmer incorporato
  • Lampadine intelligenti con dimmer esterno

Nel primo caso il meccanismo è integrato nella lampadina stessa e grazie ad una centralina interna è possibile gestire l’intensità. Diversamente, per la seconda tipologia la regolazione avviene tramite appositi sistemi di controllo da remoto come applicazioni per smartphone, la tecnologia con reti mesh, o driver led. In entrambi i casi la modulazione avviene in modo facile e immediato, senza implicare difficoltà alcuna.

I vantaggi nello scegliere una lampadina start led dimmerabile sono tantissimi, a cominciare dal risparmio energetico che queste offrono: i consumi in bolletta saranno certamente ridotti a tutto vantaggio di un’ottimale sostenibilità ambientale.

Basti pensare che i consumi di una lampadina di questo tipo di aggirano tra i 3W e gli 11W con una luminosità pari alle luci a incandescenza, dal consumo notevolmente maggiore. Un aspetto non meno importante è dato dalla possibilità di poter gestire in tutta autonomia l’atmosfera della propria casa, facendo diventare la fonte luminosa una vera alleata per il comfort e il relax quotidiano.

Luce e potenza di una lampadina intelligente

L’unità di misura di riferimento quando si parla di luci smart led è il Lumen ed è relativa alla luce generata, ovvero alla quantità totale del flusso luminoso che verrà emesso dalla lampadina.

In altre parole, il Lumen indica la luminosità massima che la lampada sarà in grado di sprigionare. Le lampade intelligenti più luminose possono arrivare intorno ai 1600 Lumen, che si attestano intorno ai 100W di potenza delle classiche lampadine.

Va tenuto presente che Lumen e potenza non sono la stessa cosa, in quanto il Lumen è l’unità di misura della luce emessa da una lampada intelligente, che può essere più o meno tenue. L’unità di misura della potenza elettrica è il Watt.

Avendo chiarito che il Lumen indica la luminosità prodotta, in fase di scelta della lampadina smart led si può tenere presente che più il numero di Lumen è alto e maggiore sarà la luminosità della lampadina. Un consiglio per l’acquisto è quello di orientarsi nella scelta a partire dall’intensità di luce che si cerca, considerando la stanza o il luogo in cui l’oggetto verrà installato.

Si consideri inoltre la seguente tabella comparativa

 Lampadine incandescentiLampadine alogeneLampadine NeonLampadine Led
450 Lumen40 Watt29 Watt10 Watt5 Watt
800 Lumen60 Watt43 Watt13 Watt10 Watt
1100 Lumen75 Watt53 Watt 20 Watt13 Watt
1600 Lumen110 Watt72 Watt26 Watt15 Watt

Il controllo da remoto

Ma veniamo alla caratteristica più innovativa delle luci smart led: la capacità di essere totalmente gestite da remoto, poiché dotate di un connettore wireless che garantisce il collegamento con i dispositivi mobili e il router di casa. Un aspetto interessante è che molti modelli consentono anche il controllo a distanza per accendere le luci quando si scende dall’auto, ad esempio, o per spegnerle quando siamo già usciti da casa.

Le lampadine smart led possono essere controllate in vari modi fra cui principalmente tramite:

  • smartphone
  • tablet
  • assistenti vocali

Quest’ultima opzione è certamente quella più tecnologicamente avanzata, immediata e semplice da utilizzare ma anche le altre sono facili da gestire e alla portata di ognuno. In ogni caso, bisogna tenere presente che non tutte le lampadine intelligenti offrono la connessione con ogni genere di dispositivo. Per questo, prima di procedere all’acquisto, assicuratevi che la lampadina sia compatibile con il vostro sistema di controllo a distanza.

Quanto a connessioni e collegamenti, un aspetto decisivo da tenere presente prima di scegliere questo oggetto per l’illuminazione è che alcune lampadine intelligenti hanno bisogno di un bridge per poter funzionare e collegarsi alla rete internet. Di cosa si tratta?

Stiamo parlando di un dispositivo, un vero e proprio “ponte”, che stabilisce il collegamento fra la lampadina e la connessione Wi-Fi. In questo senso, alcune lampadine per potersi collegare al router hanno bisogno di un bridge, mentre alte no.

I principali sistemi di connessione delle lampadine smart led sono:

Sistemi di connessioneCaratteristiche
Zig Bee e Z-WaweLe lampadine che utilizzano questi protocolli hanno bisogno di un bridge che li comanda e che stabilisce la connessione con il router
Wi-FiLe lampadine che sfruttano questa connessione si collegano direttamente a internet senza bisogno di un bridge
BluetoothLe lampadine con questo sistema di connessione si collegano direttamente a Smartphone o Tablet e gestite tramite app

Gli apparecchi di illuminazione dotati di lampadine intelligenti possono essere gestiti tutti tramite l’applicazione apposita. Se intendete creare una rete di illuminazione smart, è sicuramente utile sapere che esistono delle applicazioni che consentono di centralizzare e controllare tramite un’unica app tutti i dispositivi presenti. Si tratta di un modo efficace, comodo e immediato per realizzare un ecosistema domotico facilmente controllabile tramite dispositivo mobile.

Utilizzo e configurazione di una lampadina smart led

Configurare e utilizzare una lampadina smart led è semplice e intuitivo: basta semplicemente collegarla al dispositivo di controllo ed il gioco è fatto. Prima di tutto, proprio come le classiche lampadine a incandescenza, anche le lampadine intelligenti vanno avvitate al lampadario o al supporto di illuminazione che si è scelto.

Una volta effettuato questo passaggio è necessario procedere con la configurazione tramite l’app dedicata per Smartphone o Tablet. Si tratta di un processo facile da svolgere e la configurazione avviene in modo del tutto automatico seguendo i passaggi indicati.

Va tenuto presente che ogni lampadina prevede un’installazione a sé e per questo motivo è sempre consigliabile consultare il foglietto delle istruzioni per una connessione e configurazione corretta.

Una lampadina smart led prevede diverse funzioni e utilizzi oltre alla possibilità di scegliere il colore della luce e la modulazione della luminosità. Molti modelli in commercio, ad esempio, sono in grado di accendersi e spegnersi in base alla nostra posizione, oppure consentono di gestire l’angolazione del fascio di luce per orientare la luminosità nei punti della casa che preferiamo.

E se le lampadine smart led si illuminassero a tempo di musica?

Una funzione davvero innovativa che ha fatto letteralmente impazzire gli acquirenti riguarda la possibilità di poter sincronizzare le lampadine smart led con le principali piattaforme musicali. Il funzionamento prevede un collegamento fra luci e musica in modo tale da adattare i colori delle luci e le tonalità alle proprie scelte musicali. In un baleno l’ambiente di casa si trasforma in un luogo suggestivo, ideale per guardare un film, studiare o semplicemente per godersi un po’ di meritato relax dopo una giornata di lavoro.

Le marche da prendere in considerazione

Un aspetto da considerare quando si acquista una lampadina smart led è sicuramente inerente alla scelta della marca. In commercio esistono una quantità smisurata di lampadine intelligenti ma non tutte sono in grado di garantire qualità e connessioni sicure per quanto riguarda la configurazione e il supporto da remoto.

Per questo motivo si consiglia sempre di orientarsi verso modelli certificati e riconosciuti, prodotti dalle migliori aziende specializzate nella progettazione di oggetti per illuminazione smart.

Come riferimento, tra le migliori marche citiamo le lampadine smart led Philips, una marca affermata nella produzione di lampadine intelligenti. I modelli sono davvero molti, ricchi di opzioni e caratteristiche per ogni esigenza, adatti ad ogni supporto di illuminazione, dai lampadari a sospensione ai faretti, dalle plafoniere alle lampade da tavolo o lampade per esterni.

Un’altra marca degna di nota è la Xiaomi, una delle migliori in rapida ascesa per la progettazione di prodotti di tecnologia e domotica. Un design accattivante corredato da numerose funzioni e colorazioni disponibili rende queste lampadine fra le più amate e ricercate.

Tra le altre marche certificate e di ottima qualità si possono annoverare: Bakibo, Boxlood, Teckin, Osram, Yeelight, LVWIT, Reafoo, Briz Labs, Novostella e altre.

Quanto costa una lampadina intelligente

Ultimo ma non meno importante è il fattore prezzo e va certamente preso in considerazione quando si decide di acquistare una lampadina intelligente. Il fatto che sia un prodotto economico rende una lampadina smart led davvero irrinunciabile, in quanto il costo è  del tutto accessibile a tutti. Chi l’ha detto che un oggetto così innovativo e utile debba essere necessariamente costoso? Per la gioia degli amanti della domotica e della tecnologia questo fattore è sicuramente tra i principali a spingere all’acquisto immediato.

Essendo i modelli in commercio davvero tanti e diversi fra loto, anche le fasce di prezzo sono variabili: si passa da costi molto bassi a prezzi tendenzialmente più alti ma mai eccessivamente. Una lampadina smart led ha un costo che differisce in base alle caratteristiche che la costituiscono, al numero di connessioni che consente, alla necessità o meno di un bridge, al suo essere più o meno multifunzionale. Bisogna sempre considerare questi fattori per stabilire il buon rapporto qualità prezzo di una lampadina intelligente.

In linea di massima possiamo affermare che il prezzo varia da un minimo di 15 euro fino ad arrivare a circa 80 euro o più, a seconda del modello.

Perché acquistare una lampadina smart led

I motivi per acquistare una lampadina smart sono davvero tantissimi e vanno tenuti in considerazione specie se ci si trova ancora in dubbio sulla scelta fra una lampadina intelligente e una classica a incandescenza. Ricapitoliamo le caratteristiche più apprezzate dagli acquirenti:

  • Basso consumo energetico
  • Lampadina ecosostenibile
  • Flessibilità di opzioni e funzionamento
  • Gestione intelligente da remoto
  • Modulazione dell’intensità adattabile alle proprie esigenze
  • Numerose colorazioni: una luce per ogni occasione
  • Controllo vocale
  • Comfort visivo
  • Connessione musicale
  • Prezzo contenuto

Vi state ancora chiedendo se acquistare una lampadina smart led?

Maria Laura Zazza

Laureata in Filosofia presso La Sapienza mi sono formata successivamente come copywriter presso la R.U.F.A. di Roma. Dopo diversi corsi di formazione in Social Media Marketing ho approfondito la scrittura per l’e-commerce advertising. Collaboro anche come redattrice per alcune testate giornalistiche.

Back to top
Lampadine Smart LED